Massimo Fini  è un giornalista, scrittore, drammaturgo, attore e attivista italiano. Nel 2005 ha fondato il movimento politico Movimento Zero, ispirato ai principi del comunitarismo, primitivismo, antimodernismo, decrescita e democrazia diretta. Un’altra passione di Fini è la ricerca storica e biografica su personaggi considerati negativamente dalla storiografia ufficiale, ad esempio quella effettuata su Nerone e Catilina, a suo parere completamente calunniati e distorti dalla storiografia antica di parte avversa e trattati in: Nerone. Duemila anni di calunnie (Mondadori 1993, Marsilio 2013) e Catilina. Ritratto di un uomo in rivolta (Mondadori 1996, Marsilio 2016). Ha scritto inoltre la propria autobiografia, le biografie di Nietzsche e del Mullah Omar e La modernità di un antimoderno. Tutto il pensiero di un ribelle (Marsilio 2016) che raccoglie sei dei suoi libri storico-filosofici.