Umberto Galimberti ha insegnato Filosofia della storia presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia ed è psicoanalista di formazione junghiana. Fissando il proprio sguardo filosofico sui confini tra ragione e follia, nei suoi studi ha indagato con metodo genealogico le nozioni di simbolo, corpo e anima, rendendo visibili le tracce del sacro che persistono nella nostra civiltà dominata dalla tecnica. Tra i suoi libri recenti: I miti del nostro tempo (Milano 2012); La terra senza il male (Milano 2013); Il segreto della domanda (Milano 2013); L’usura della terra (Milano 2014).La parola ai giovani. Dialogo con la generazione del nichilismo attivo (Milano 2018). E’ in corso di ripubblicazione nell’Universale Economica Feltrinelli l’intera sua opera.